news

Ci sarà l’onorevole Ileana Argentin, ideatrice e promotrice della legge, al primo appuntamento di “Io, Tu, Noi – (dis)abilità in festival” evento ideato da sei realtà del sociale del basso Trentino tra cui la cooperativa sociale Iter.

Sabato 22 ottobre, al Palazzo dell’Istruzione di Rovereto (ore 10.00), Alberto Faustini, direttore dei quotidiani “Trentino” e “Alto Adige” modererà una tavola rotonda con Elisa Beltrame, avvocato del Foro di Verona,  Riccardo Mazzeo, editor storico di Erickson, Giancarlo Sanavio, direttore della Fondazione F3. Si parlerà dell legge Argentin e del valore etico di conferire piena dignità alla persone disabili. Da Roma, interverrà via skype l’onorevole Ileana Argentin, ideatrice e promotrice della legge, a cui si potranno fare domande.

Per il programma completo www.iotunoi2016.wordpress.com

Mercoledì 28 ottobre la cooperativa sociale Iter ha festeggiato i suoi primi 35 anni. è stata una giornata di festa per tutti, utenti, familiari, volontari. Tra i momenti più significativi:

quello più toccante, quando è stata scoperta la targa dedicata alla storica direttrice Rosetta Laezza, posta sopra l’entrata del primo laboratorio nato in cooperativa;

quello più “innovativo”, quando è stato presentato il nuovo sito e il logo rinnovati nella grafica e nella struttura con una nuovissima piattaforma e-shop per vedere e scegliere, comodamente seduti sul divano di casa, i prodotto realizzati in cooperativa;

quello più “spirituale”, la Santa Messa officiata da fra Giovanni Landini;

quello più conviviale, la merenda tutti assieme, un’occasione importante per una realtà che ha basato da sempre la sua forza sui rapporti tra le persone, sulle relazioni con il tessuto sociale e con il mondo economico locale e non solo.

Per festeggiare un viaggio lungo 35 anni, la cooperativa sociale “Iter” ha organizzato, assieme allo scrittore e barefooter Andrea Bianchi, un "viaggio sensoriale", una camminata scalza in uno dei luoghi più caratteristici e suggestivi della città, il parco – giardino Relais Mozart (via Cittadella 41- Rovereto).

Uno spazio incantevole dove tra alberi secolari sarà possibile tornare bambini, perché il gesto semplice e antico di camminare scalzi rimanda alle sensazioni dell’infanzia e al piacere del contatto con la natura.

I piedi, attraversando superfici differenti, trasmettono al corpo emozioni diverse, aumentano la consapevolezza personale e stimolano in ognuno la ricerca delle “vie” migliori per procedere nel cammino.

Nella camminata scalza ognuno impara, come nel viaggio della vita, a trovare la strada giusta per sé.

Per garantire un’esperienza significativa l’evento, che si terrà sabato 1 ottobre, sarà a numero chiuso (massimo 60 persone) e su iscrizione che potrà essere fatta in tre punti della città: libreria “Arcadia” (via Fontana); negozio “Nèpiùnèmeno” (via Garibaldi); ristorante “L’orto di Pitagora”(piazza Malfatti).  A chi si iscriverà (costo 15 euro) verrà regalato il libro “Il silenzio dei passi” di Andrea Bianchi, per scoprire, attraverso le parole dell’autore, il profondo valore di una camminata a piedi nudi.

Una giornata per ricordare, un momento per fare il punto rispetto alla strada fatta, ai risultati raggiunti e agli obiettivi per il futuro. Mercoledì 28 ottobre Iter festeggia il suo 35esimo anniversario con una Santa Messa alle ore 14.00, a cui seguirà l’intitolazione di uno dei laboratori alla storica direttrice Rosetta Laezza, che per 30 anni ha diretto e fatto crescere Iter con passione, dedizione e competenza. 

Nel villaggio della corsa più pazza del mondo, in piazza Follone a Rovereto, c’è anche la cooperativa sociale Iter. L’evento, che attira nella Città della Quercia atleti professionisti e non provenienti da tutta Italia, è un’occasione importante per promuove un certo modo di lavorare e una produzione, sebbene in piccoli numeri, di innegabile qualità. Dagli orologi “Frenetico e Cambiamento” al “Libri di Idee”, dalle cinture realizzate con copertoni ai portachiavi e molto altro; tutti oggetti caratterizzati da un design creativo e giovane che non lasciano indifferenti.

Pagine

Collaborazioni