Attività autonomia

Le attività di autonomia favoriscono, negli utenti, il mantenimento delle attività di base tra cui l’autonomia nell’igiene, il saper riconoscere i bisogni personali, occuparsi dell’ambiente inteso sia come spazio personale (il proprio armadietto) che come spazio condiviso (le aiuole della cooperativa, gli spazi comuni), il prepararsi il pranzo, l’affrontare piccole sfide da soli (andare in piscina o prendere l’autobus).

CURA DI SE'

Prendersi cura di sé per una persona significa volersi bene, coccolarsi un po’. 
La cura di sé è essenziale nel rapporto con gli altri, perché anche attraverso l’aspetto fisico si comunica qualcosa. 
Per questo motivo in Iter si presta molta attenzione al decoro della persone e si organizzano in alcuni casi anche incontri con esperti (igienista dentale, …). 

 
CURA DELL'AMBIENTE

È importante occuparsi di se stessi, ma è altrettanto importante prendersi cura dell’ambiente dove si vive. In Iter gli utenti sono responsabili degli spazi loro affidati, sia quelli personali, come l’armadietto, sia quelli condivisi, come le sale di lavoro o i luoghi dove si svolgono attività di gruppo. In cooperativa si lavora molto per trasmettere gli utenti il valore di vivere in un ambiente pulito e ordinato.

 
SPESA & CUCINA/MERENDA

Fare la spesa in autonomia e cucinare con la supervisione di un educatore. È un’attività che consente di sperimentarsi, di mantenere vive (o di sviluppare) abilità legate alla vita quotidiana acquisendo sicurezza in uno degli ambienti principali della vita domestica e diventando di supporto alla famiglia.

 
DA SOLI

Imparare a muoversi da soli è una conquista significativa per potenziare sia l’autostima che il senso di autoefficacia. 
In Iter c’è un gruppo di utenti che autonomamente raggiunge la piscina comunale, consegna la posta e/o documenti in uffici della città, acquista piccoli oggetti di cancelleria gestendo in autonomia il denaro.

 

Collaborazioni